Guida ai fondi Ue per il turismo 2016

guide on fundingLa Commissione europea ha pubblicato l’edizione 2016 della Guida ai fondi Ue per il turismo, con tutti gli strumenti di finanziamento disponibili: dagli ormai noti fondi strutturali e di investimento europei (FESR, FSE, FC, FEASR e FEAMP), ai programmi a gestione diretta (COSME, EaSI, Erasmus+, Europa creativa, Horizon 2020 e LIFE) passando per il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), istituito dalla Commissione europea e dal gruppo BEI, e destinato a finanziare infrastrutture di trasporto, efficienza energetica di alberghi e resort turistici, rilancio di siti dismessi, partnership finanziarie e “Piattaforme d’investimento” dedicate al turismo.
La guida è disponibile per la prima volta anche in italiano.
Segui la nostra pagina FB per rimanere sempre aggiornato!


Vacanze in Musica – Summer Camp di Musica, Lingua, Cultura e Divertimento

vacanze in musicaUna settimana di pura passione! Vacanze In Musica è pensata per offrire il giusto mix tra studio di musica, lingua inglese, cultura e divertimento. I ragazzi, provenienti da tutto il mondo, la mattina avranno la possibilità di seguire una lezione individuale con il docente di musica, per poi riunirsi nelle lezioni di Inglese (o di italiano per studenti anglofoni). Nel pomeriggio potranno poi svagarsi con attività quali piscina, equitazione, tiro con l’arco, picnic, oltre che con le gite alle Grotte di Frasassi e al Planetario di Fabriano. La sera prevede la possibilità di fare concerti negli spazi all’aperto, fare giochi, partecipare a concerti e spettacoli di zona, tutto con la supervisione di tutors.

La settimana si concluderà con uno spettacolo dei docenti all’interno di un vero teatro dell’800, a cui potranno partecipare anche i ragazzi!

I genitori che avessero il piacere di accompagnare i propri figli, potranno visitare luoghi di interesse culturale, naturalistico e enogastronomico, riunendosi poi con i figli in attività che coinvolgeranno entrambi. Così facendo sia gli adulti che i ragazzi avranno modo di essere indipendenti ed al contempo vicini, garantendo una settimana di divertimento per tutti.


La CETS in Italia: quali sono le ragioni del successo?

foto © Stefania Petrosillo

foto © Stefania Petrosillo

In pochi anni la CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile) ha assunto in Italia una grandissima importanza ed oggi è considerata dai parchi, da regioni e dal ministero dell’ambiente come uno strumento molto utile per la governance delle aree protette. Molti fattori hanno reso possibile questo successo. Allo stesso tempo, vi sono alcuni elementi di criticità di cui sarà importante tener conto per il futuro. Il presente articolo presenta un’analisi dell’esperienza italiana fino ad oggi, ovviamente senza pretesa di esaustività.
Leggi l’intero articolo su europarc.org


Nasce la Rete del Turismo Rurale delle Marche

rete turismoComunicato stampa – 10 febbraio 2016

Nasce la Rete del Turismo Rurale delle Marche

L’entroterra marchigiano fa squadra per affrontare le future sfide del turismo ed essere più competitivo sul mercato

ANCONA E REGIONE – Il 5 febbraio presso la sede di Copagri – Confederazione produttori agricoli, in Ancona, il coordinamento regionale dei Gal delle Marche – Gruppi di azione locale ha incontrato la Rete del Turismo Rurale delle Marche, composta dai consorzi e le associazioni turistiche dell’area appenninica e rurale, che di recente, sulla base di un protocollo d’intesa, si è costituita per coordinare gli sforzi legati allo sviluppo turistico dell’entroterra.

Per il coordinamento dei Gal erano presenti Riccardo Maderloni, coordinatore regionale e presidente del Gal Colli Esini San Vicino, Bruno Capanna, presidente del Gal Montefeltro sviluppo, Michela Borri, presidente del Gal Fermano, Rocco Corrado direttore del Gal Fermano, Stefano Giustozzi, direttore del Gal Sibilla, Dany Luzi, direttore del Gal Flaminia Cesano, Marina Valentini, direttrice del Gal Piceno, e Domenico Gentili, presidente del Gal Piceno.

Per i consorzi e le associazioni turistiche c’erano: Luca Marcelli, dell’associazione Marche Experience – Terre del Piceno, promotore del protocollo d’intesa e coordinatore della rete, Lorenzo Pascali, direttore del Consorzio turistico Esino Frasassi e progettista della rete, oltre a Francesco Ferranti e Sante Basili dell’associazione Alto Nera, Loredana Miconi di Noi Marche, Michele Oradei del Consorzio Terre del Catria, Laura Sabatini e Francesco Mistura del Consorzio turistico Urbino e il Montefeltro, Ombretta Massitti dell’associazione Marca Fermana.

Il confronto, primo nel suo genere, è servito a promuovere l’approccio “bottom up” nella definizione di strategie di sviluppo locale relative al turismo rurale, partendo dalle istanze delle imprese turistiche. In particolare, l’incontro ha registrato un’identità di vedute sull’importanza che anche le aree rurali, montane ed alto e medio appenniniche delle Marche si sviluppino come destinazione turistica, a completamento dell’offerta del turismo balneare.

La Rete del Turismo Rurale delle Marche può contare oggi su una presenza diffusa di strutture di accoglienza alberghiere ed extra-alberghiere, appartenenti ad aree che garantiscono una vacanza basata sulla fruizione di numerose emergenze storiche, culturali, ambientali, paesaggistiche ed enogastronomiche. In molti casi, si tratta di strutture pubbliche (musei, teatri, enoteche, centri di degustazione) e private realizzate o restaurate con l’utilizzo delle risorse degli ultimi Psr – Programmi di sviluppo rurale regionale, oggi conosciute e apprezzate da turisti nazionali ed esteri.

Nel precedente Psr regionale i sei Gal delle Marche e l’Assessorato regionale al Turismo hanno sperimentato una fattiva e concreta collaborazione con il progetto di cooperazione denominato ‘Brand Marche’. Nel nuovo Psr 2014-2020, questa esperienza può essere ripresa e rafforzata puntando su una strategia di promozione del Turismo Rurale, chiamando a cooperare anche altri soggetti, a partire proprio dai firmatari della Rete Turistica Rurale delle Marche, i veri rappresentanti delle imprese.

Al termine dell’incontro si è deciso di dare vita a un tavolo di lavoro permanente tra i Gal e la Rete, per la definizione di un protocollo d’intesa che fissi i capisaldi della futura e reciproca collaborazione.


Hesis  BTO 2015

bto8°edizione di BTO 2015, la manifestazione di riferimento per il mondo del turismo 2.0 che si è svolta alla Fortezza da Basso di Firenze il 2 e 3 dicembre. Il dettaglio del programma è online: buytourismonline.com. Tra gli appuntamenti da non perdere la presentazione dello studio di Criteo. La ricerca conferma come sempre più consumatori in tutto il mondo utilizzino i dispositivi mobili per pianificare e acquistare i propri viaggi on-line e delinea una serie di tendenze chiave che possono offrire agli operatori del Travel indicazioni utili su come ottimizzare le strategie di marketing e sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle piattaforme mobile.

Tra i punti chiave emersi dal Travel Flash Report che verranno analizzati, insieme ad altri, durante BTO2015 balza all’occhio il raddoppio delle prenotazioni da mobile registrato nell’ultimo anno: il dato percentuale passa dal 12 al 23% del numero totale delle prenotazioni nel settore del Travel. Altro dato interessante riguarda le prenotazioni generate da mobile tramite app che si attestano al 49%.


Il Consorzio Turistico Esino Frasassi: strumento per lo sviluppo del turismo nei Colli Esini.

consorzio esino frasassiComunicato stampa – 09 novembre 2015

Eletto il nuovo CdA e il Presidente del Consorzio Turistico Esino Frasassi.

Il Consorzio Turistico Esino Frasassi: strumento per lo sviluppo del turismo nei Colli Esini.

Una sinergia tra operatori, istituzioni e imprese per valorizzare il territorio come destinazione turistica.

Il 23 ottobre scorso, presso la Sala Consiliare di Serra San Quirico, si è tenuta l’Assemblea dei Soci del Consorzio Turistico Esino Frasassi durante la quale sono stati eletti i nuovi membri del Consiglio di Amministrazione. Occorre dire che l’assemblea ha cercato di individuare i componenti del CdA puntando sulla massima rappresentanza dei vari territori che compongono il Distretto dei Colli Esini con la finalità di avere un contatto diretto con la rete delle imprese e una forte relazione con le amministrazioni e le realtà locali.

Sono risultati eletti: Antonio Guarino del B&B La Casa delle Rondini di Staffolo; Aurelio Marini dell’Agriturismo Deimar di Matelica, Marco Giulietti dell’Agriturismo Le Perelle di Sassoferrato, Marco Oggioni di Aleste Tour Operator di Fabriano, Derek Barnes del B&B Casa Valfiorita di Serra San Quirico, Igino Tribuzio Presidente dell’Associazione “Le Marche a Serra”, Lorenzo Pascali di Hesis srl di Genga, Riccardo Maderloni Presidente del GAL Colli Esini-S.Vicino con sede in Apiro.

Il giorno 2 novembre, il nuovo CdA si è riunito per nominare il Presidente, condividere le attività e assegnare ruoli e compiti precisi con lo scopo di dare massima operatività e impulso all’attività del Consorzio che a circa un anno e mezzo dalla sua costituzione deve finalmente attuare il coinvolgimento di ulteriori operatori turistici e degli Enti Locali per iniziare una vera azione di promozione turistica. Queste le nomine: Antonio Guarino, Presidente del Consorzio che, come previsto dallo statuto, viene individuato nella componente privata dei soci; Lorenzo Pascali, Direttore con il compito di seguire gli aspetti tecnici e la progettazione; Marco Oggioni, tesoriere; Riccardo Maderloni, delegato alle relazioni con gli Enti Locali, la Regione e la rete dei Consorzi turistici; Derek Barnes, addetto alle relazioni con gli operatori esteri che operano sia sul territorio che nei mercati target del nord Europa; Aurelio Marini e Igino Tribuzio, addetti alle relazioni locali. Il rinnovo delle cariche è avvenuto in un momento molto importante per il turismo della Regione dal momento che i Colli Esini, attraverso il Consorzio, mirano a concertare a livello locale una strategia per la promozione turistica unitaria e distinguersi in modo operativo nelle relazioni con la stessa Regione e con le altre realtà turistiche. Il Consorzio è composto oggi da più di cento operatori turistici quasi tutti privati pertanto, in questa fase, è molto importante che vi sia l’adesione degli Enti Locali che, come previsto dallo Statuto, possono nominare propri componenti nel CdA.

Il prossimo 20 novembre, alle ore 17.00, presso la sede del CIS a Moie di Maiolati si terrà, anche per questo motivo, un incontro durante il quale si potranno affrontare i temi più importanti in merito alla promozione turistica dei Colli Esini.

Antonio Guarino Presidente del Consorzio Turistico Esino Frasassi
Lorenzo Pascali Direttore del Consorzio Turistico Esino Frasassi


Premiazione del contest #marchesummer15

MarcheSummer15Si è svolta ieri, 1 Ottobre, la premiazione del contest #marchesummer15 presso il Like Tourism di Ancona.
Il contest è stato ideato dai Consorzi Turistici in collaborazione con il Social Media Team della Regione Marche.
Sono più di 5000 le foto scattate per il contest, ciascuna con centinaia di like, che hanno prodotto una importante promozione del nostro territorio.
Ieri sono stati proclamati i 10 vincitori; turisti che hanno scattato foto e condiviso nel contenitore social  #marchesummer15

Le foto sono visibili sulla pagina facebook Marche Tourism e danno una idea, dal punto di vista del visitatore del perché venire in vacanza nelle Marche.

Si ringraziano gli hotel ed in particolare Hotel Le Grotte e Hotel Marchese del Grillo che hanno collaborato con la forniture dei premi ospitando i vincitori per una notte nelle loro strutture.

Hesis ha realizzato la promozione a favore del Consorzio Turistico Esino-Frasassi.


#marchesummer15: rinfresca la tua vacanza con il challenge fotografico dell’estate marchigiana!

marchesummer15Il Social Media Team Marche della Fondazione Marche Cinema Multimedia insieme all’Associazione Riviera del Conero, Piceno DMO, Associazione Marca Fermana, Consorzio Turistico Esino e Frasassi e Consorzio Turistico Urbino e il Montefeltro lanciano #marchesummer15, un challenge dedicato a tutti coloro che soggiornano nella regione Marche durante il periodo estivo e che vogliono diventare protagonisti attivi del territorio attraverso la condivisione dei migliori momenti della loro vacanza.

Scopri come partecipare QUI!


Convegno Conclusivo TUR2

Invito-convegnoSiete invitati al Convegno Conclusivo
L’offerta turistica dei Colli Esini
TUR 2: un punto di partenza!

Lunedì 27 Luglio 2015 alle ore 17.00.
Sala Consiglio dell’Unione Montana
Via Dante, 268 – Fabriano


Gli Sbandieratori di Fabriano a EXPO

expo sbandieratori fabrianoGli Sbandieratori di Fabriano a EXPO grazie a Hesis e al partenariato del Progetto TUR2.


 FORUM CETS – Carta Europea del Turismo Sostenibile

forum CETS

Lunedì 18 maggio 2015, alle ore 17.30, presso la sala del Consiglio dell’Unione Montana dell’Esino-Frasassi si svolgerà il FORUM della CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile delle Aree Protette). L’incontro, organizzato per conto del Parco Gola della Rossa e di Frasassi è rivolto a tutti gli operatori del turismo e del settore agricolo interessati e sarà incentrato su importanti quanto urgenti tematiche, quali:

  1. Lo sviluppo della rete di promozione delle tipicità locali.
    Una delle azioni del Piano CETS, approvato da Europarc Federation, propone di sviluppare una filiera per la distribuzione delle tipicità locali (vino, olio, salumi, dolci, miele, ecc.) nelle imprese turistiche ed in particolare per promuovere una ristorazione di qualità attraverso menù specifici.
    L’amministrazione dell’Area Protetta, infatti, ha promosso un concorso con le scuole, giunto alla 2
    a edizione, al quale aderiscono per ora dieci imprese del settore turistico e della ristorazione, che ha contribuito a individuare dei “Menù del Parco”.
    Il Forum ha l’obiettivo di promuovere, con la partecipazione attiva sia delle imprese produttrici che di quelle ristoratrici, la “rete delle tipicità”, individuando un nome/brand per questa rete, pianificando la promozione dell’iniziativa e contribuendo così alla caratterizzazione dell’offerta turistica locale.

  2. EXPO 2015.
    Il secondo argomento, di grande importanza, si riallaccia al primo proprio per iniziare a coinvolgere gli operatori a partire dalla grande vetrina di EXPO 2015. Infatti, l’Unione Montana dell’Esino-Frasassi, attraverso il Progetto TUR2, promuoverà negli spazi espositivi di EXPO, le aziende, i prodotti tipici locali e il progetto CETS. ANCI per EXPO, ha valutato positivamente questa proposta progettuale e affiderà uno spazio espositivo nella Cascina Triulza, vero mercato di produzioni locali. Il progetto riguarda il periodo tra il 9 e il 15 giungo 2015; comprende una sala convegni per presentare il territorio e una per un workshop turistico. Comprende, inoltre, una giornata evento dedicata al territorio, il 22 giugno 2015.
    Durante il Forum del 18 maggio saranno discusse e organizzate le modalità di partecipazione.

  3. CETS 2015-2016.
    Si sono svolti due importanti incontri, a livello nazionale (il 22 gennaio 2015 a Roma) e a livello europeo, i primi di maggio 2015 in Portogallo, durante i quali Federparchi nazionale ed Europarc, insieme ai parchi rappresentati, hanno fatto il punto sullo sviluppo del progetto CETS.
    Il FORUM sarà l’occasione giusta per prendere visione delle slide e degli argomenti trattati in questi meeting e comprendere gli sviluppi del progetto europeo della CETS.

Vista l’urgenza e l’importanza delle attività in discussione si prega di confermare la propria presenza al FORUM del 18 maggio inviando conferma agli indirizzi mail: info@cmesinofrasassi.it e pascali@hesis.it.
Restando a disposizione per eventuali chiarimenti, l’occasione è gradita per rinnovare cordiali saluti.

Lorenzo Pascali – Progetto CETS
telefono 328 6954976


Unexplored Marche – From the Frasassi caves to the Colli Esini

unexplored

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 / ASSE IV – N°17
COMUNICATO STAMPA – PRESS TOUR NEI COLLI ESINI.

A seguito del Press Tour nei “Colli Esini”, organizzato da Hesis e tenutosi nei giorni 4, 5 e 6 marzo 2015, Lorenza Bacino, giornalista inglese, ha pubblicato un articolo su “Italy Chronicles” che si può leggere integralmente cliccando sul seguente link: italychronicles.com/unexplored-marche-from-the-frasassi-caves-to-the-colli-esini

Lorenza ha scritto un articolo simile anche per “the Epoch Times” che diffonde le informazioni in 35 paesi e 21 lingue attraverso 5 continenti www.theepochtimes.com; mentre sulla pagina Twitter: News from Italy – by Italy Chronicles è seguita da più di 26.800 followers; inoltre la promozione dei Colli Esini sarà presente nella rivista “Italia!”che sarà in vendita il 14 maggio 2015 a Londra e anche negli USA a giugno.

Il tutto è stato l’atto conclusivo di un’intensa attività di promozione e progettazione realizzata da Lorenzo Pascali con Hesis, in collaborazione con l’Unione Montana dell’Esino-Frasassi, Ente capofila del Progetto TUR 2. Grazie a questo progetto cofinanziato oltre che dall’Ente capofila, anche da altri partner tra cui CIS, Consorzio Frasassi, CCIAA di Ancona, Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino e per l’80% dal GAL Colli Esini San Vicino, è stato possibile partecipare alla fiera WORLD TRAVEL MARKET DI LONDRA nell’edizione di Novembre 2014, dove in collaborazione con ENIT di Londra e Regione Marche il territorio dei “Colli Esini” è stato presentato alla stampa e ai media con video e interventi di Fabrizio Giuliani, allora Presidente dell’Ente capofila e del Parco Gola della Rossa e di Frasassi, e di Marco Filipponi Direttore del Consorzio di Frasassi, accompagnati da Marta Paraventi responsabile Marketing Ufficio Turismo – Regione Marche.

La conferenza stampa è stata occasione per incontrare Lorenza Bacino, con la quale è stato poi possibile organizzare l’attività di promozione sui media.

Per l’organizzazione del press tour si ringraziano tutti gli operatori che hanno creduto nell’iniziativa offrendo i servizi collaborando così alla riuscita dell’iniziativa, grazie alla quale adesso il territorio e le aziende coinvolte sono visibili a milioni di utenti nei mercati esteri ed in particolare nel mercato inglese. La presenza delle informazioni sulla carta stampata di “the Epoch Times” e in particolare sul web di “Italy Chronicles” permette alle imprese coinvolte di promuoversi attraverso una strategia di web marketing con la presenza di un link al proprio sito web su pagine in lingua inglese con ampia diffusione mediatica.
Questa iniziativa ha permesso di promuovere le Grotte di Frasassi come eccellenza paesaggistica e turistica del territorio, il cuore verde del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi, le cantine e il pregiato vino Verdicchio; Lorenza ha parlato anche dei borghi, dell’arte e dell’accoglienza degli abitanti che ha potuto testare personalmente.
Nella speranza che questa iniziativa possa essere un passo nella collaborazione e nella sinergia tra enti ed operatori privati che Hesis vuole contribuire a promuovere e che sola permette di raggiungere mercati e target turistici e incrementare l’economia turistica degli operatori locali, si ringraziano tutti coloro che si sono impegnati a partire dai Sindaci e Responsabili turismo che in prima persona hanno partecipato, agli operatori del ricettivo, che hanno permesso l’ospitalità, agli operatori della ristorazione e dell’accoglienza e alle cantine.

Hesis – Lorenzo Pascali


4 Maggio 2015

Online il nuovo sito di HESIS!